PMI INNOVATIVE

Premessa

Le PMI innovative sono le Piccole e Medie Imprese caratterizzate da una forte componente innovativa, a prescindere dalla data di costituzione, dalla formulazione dell’oggetto sociale e dal livello di maturazione.

Il “programma di accelerazione” previsto a favore delle PMI innovative consiste in un pacchetto di agevolazioni vasto ed eterogeneo che interviene su diversi aspetti della vita aziendale rendendo più flessibile la gestione societaria (l’impresa può nascere con i costi di una s.r.l., ma crescere come una s.p.a.), liberalizzando gli schemi di remunerazione, rafforzando l’accesso al credito, introducendo strumenti innovativi per la raccolta dei capitali, agevolando l’investimento in equity e favorendo l’accesso ai mercati esteri.

Definizione

Le PMI innovative non sono tutte le piccole e medie imprese, ma soltanto quelle caratterizzate da una chiara componente innovativa. Non sono posti vincoli di natura settoriale, poiché l’obiettivo del legislatore è promuovere l’innovazione tecnologica in tutti i comparti produttivi, inclusi quelli più tradizionali, né sono state fissate delimitazioni di carattere anagrafico,in quanto la disciplina mira a favorire le imprese innovative a prescindere dal loro stadio di maturazione.

Alle misure agevolative possono accedere le Piccole e Medie Imprese ai sensi della raccomandazione 361/2003 della Commissione europea, vale a dire imprese che impiegano meno di 250 persone e il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro o il cui totale di bilancio non supera i 43 milioni di euro, che rispettano i seguenti requisiti:


  • Sono costituite come società di capitali, anche in forma cooperativa;
  • Hanno sede principale in Italia, o in altro Paese membro dell’Unione Europea o in Stati aderenti all'accordo sullo Spazio Economico Europeo, purché abbiano una sede produttiva o una filiale in Italia;
  • Dispongono della certificazione dell’ultimo bilancio e dell’eventuale bilancio consolidato redatto da un revisore contabile o da una società di revisione iscritti nel registro dei revisori contabili;
  • Le loro azioni non sono quotate in un mercato regolamentato;
  • Non sono iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese dedicata alle startup innovative e agli incubatori certificati.



Login